Serie C, il punto sulle siciliane

Calcio ct logo

Il Catania osserverà turno di riposo

CATANIA – Il ritorno alla difesa a 4 ha permesso al Catania di ritrovare sicurezza ed equilibrio. Lo dicono i numeri. Andando a guardare le 12 gare sin qui disputate dalla squadra di Sottil, con questo schieramento si è registrato un passivo di 3 reti, mantenendo la porta inviolata in 4 occasioni. Con i 3 difensori e reti subite sono state 8, ad eccezione di un solo match finito 0-0, quello con il Monopoli. Il recupero di Rizzo è stato importante in mediana mentre si attente la forma migliore di Barisic e Llama. Il Catania questo week-end osserverà un turno di riposo nella speranza che ciò non porti a perdere il ritmo gara che ha proiettato i rossazzurri a quota 24 in classifica. La vetta dista 5 lunghezze ed i rossazzurri devono ancora recuperare la gara con la Viterbese. Il calendario da qui in avanti propone alcune partite sulla carta abbordabili che Biagianti e compagni dovranno vincere per sperare di recuperare ulteriore terreno. La Coppa Italia di mercoledì contro il Sassuolo dell’ex De Zerbi sarà una sorta di prova generale in vista della trasferta di Bisceglie. Prosegue la preparazione il Trapani che domenica alle 14,30 sarà impegnato in trasferta contro la Viterbese. Italiano potrebbe schierare in difesa uno tra Pagliarulo e Garufo entrambi ormai recuperati, sebbene Mulè e Da Silva sinora hanno fornito buone prestazioni. In attacco si va verso la riconferma di Golfo, Nzola e Tulli.  Al lavoro anche Siracusa e Leonzio che domenica alle 20,30 si affronteranno al De Simone. Pazienza dovrebbe insistere con il 4-4-1-1 con Catania e Vazquez in avanti. Il rientrante Palermo prenderà il posto di Mustacciolo in mediana. I lentinesi dovrebbero confermare il 4-3-3 con Aquilanti e Petta centrali difensivi e Sainz Maza, Ripa e Gomez in attacco.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica