Il Catania esce a testa alta dalla Coppa Italia

Calcio ct logo

Ed è proiettato alla trasferta di campionato a Bisceglie

CATANIA – Il Catania conferma di dare il meglio di sé contro avversari di categoria superiore. Le brillanti prestazioni estive in Coppa Italia lo avevano messo in evidenza e la gara di ieri contro il Sassuolo lo ha confermato. A Reggio Emilia è arrivata la sconfitta per 2-1 ma la squadra rossazzurra è stata sfortunata ed ha offerto una prestazione di alto livello. Non resta che pensare al campionato che propone domenica alle 16,30 la trasferta di Bisceglie. I pugliesi ieri sono stati sconfitti 4-0 dalla Viterbese nel recupero in casa dei laziali. Sottil dovrebbe riproporre il 4-2-3-1 con la novità Brodic, autore di una prova maiuscola al Mapei Stadium, sulla trequarti. Accanto a lui Lodi e forse Manneh. Al centro della difesa tornerà Aya. La punta di riferimento sarà Marotta. Prosegue la preparazione delle altre siciliane. Il Trapani è proiettato al big match di sabato alle 14,30 al Provinciale contro la Juve Stabia. Tra le due compagini ci sono 6 punti di differenza che i granata contano di ridurre a 3 sperando nella solita prestazione di alto livello tra le mura amiche. La Sicula Leonzio domenica alle 20,30 in casa contro la Reggina deve necessariamente vincere per scrollarsi di dosso il periodo negativo in quanto a risultati. Bianco non potrà contare sullo squalificato De Rossi. Il Siracusa sempre domenica alle 16,30 a Vibo Valentia spera di conquistare punti pesanti contro una delle sorprese del campionato. Pazienza registra il ritorno in gruppo di Bertolo e soprattutto di Vazquez che ha smaltito un acciacco fisico. Sarà lui ancora una volta il punto di riferimento in attacco con Catania a supporto.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica