S. Agata, oggi l’apertura straordinaria del Sacello

Sacello S. Agata

Emozione dei fedeli in fila dalla prima mattinata  

CATANIA – Si è rinnovato oggi nella Cattedrale di Catania un appuntamento molto atteso dai devoti di S. Agata, in attesa dei giorni clou della ricorrenza. L’apertura straordinaria del sacello per la quarta volta da quando fu restaurato 8 anni fa. Si tratta della “cammaredda” il luogo dove vengono custodite le reliquie della Santa Patrona della città circondato da affreschi cinquecenteschi. Il sacello si trova sul lato destro della cappella di S. Agata. In due nicchie separate vengono custoditi busto e scrigno. Senza ombra di dubbio si tratta del sito più significativo nella storia del millenario culto agatino scampato a terremoti e bombardamenti durante l’ultimo conflitto mondiale. I fedeli fin dalle prime ore del mattino si sono messi in fila per ammirarlo. Presenti anche il presidente del Comitato per la festa Marano, il maestro del fercolo Consoli e il parroco della cattedrale Scionti.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica