Prove di staticità presso le Scuole di Rosolini.

ROSOLINI  (Di Enzo Alabiso) – Sono iniziati stamattina i primi sopralluoghi tecnici presso gli immobili di pertinenza dell’ Ente Comune. Sono le scuole materne, elementari e medie inferiori, disseminate nel contesto territoriale di Rosolini,
che necessitano di eventuali interventi strutturali ed infrastrutturali. A darne notizia l’ ufficio tecnico del Comune , su specifice disposizioni del Sindaco Giuseppe Incatasciato
e l’ assessore al ramo Carmelo Di Stefano, al fine di prevenire anche possibili  eventuali crolli, considerato
che tanti istituti si trovano nel perimetro  della città, e potrebbero anche interessare i passanti  che
percorrono gli antistanti marciapiedi.
Non è sicuramente una situazione di allarme sociale, ma tali interventi di indagine preventiva sono necessari
per avere un quadro conpleto e diretto di eventuali lavori da eseguire e da inserire, con il reperimento di
ulteriori  risorse,  sia nel piano triennale delle opere pubbliche, sia in progetti finanziati dalla regione Siciliana o da bandi europei. Eseguire  un monitoraggio costante , completo e reale sullo  stato delle strutture  è necessario, dichiara il
Sindaco Incatasciato, per programmare tutte le attività di prevenzione e dare maggiore  serenità  alle famiglie e studen
ed aggiunge anche che tale servizio è garantito grazie alla prestazione professionale dei singoli interventi
 realizzati da una ditta specializzata locale, che utilizza strumentazioni  all’ avanguardia della migliore
e moderna tecnica, del settoree dei  collaudi.
Oltre all’ istituto comprensivo De Cillis, saranno interessati nelle prossime settimane,   anche la Santa Alessandra e l’ Istituto Sacro Cuore.
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica