Il Catania è proiettato alla gara contro la Vibonese

Il punto sulle siciliane di C

CATANIA – Salutata la Coppa Italia dove ieri al Massimino è maturata la sconfitta 2-1 contro il Catanzaro di Auteri con gol di Eklu, Curiale e Bianchimano, il Catania pensa esclusivamente al campionato che domenica vedrà Biagianti e compagni giocare a Vibo Valentia. Sottil sta valutando la formazione che, votata al solito 4-3-3 non dovrebbe registrare particolari novità rispetto alle ultime uscite. La gara contro il Catanzaro ha mostrato un Sarno già in palla che potrebbe ritagliarsi uno spazio in terra calabra nel settore d’attacco che non dovrebbe prescindere da Barisic e Di Piazza. Non è escluso che Curiale possa partire dalla panchina. Sottil, come al solito, ha ampia possibilità di scelta.  Prosegue la preparazione del Trapani che si appresta ad affrontare in casa il Monopoli. Le incertezze societarie non stanno intaccando il rendimento della squadra di Italiano che punta a difendere il secondo posto dagli attacchi del Catania e di dimezzare le distanze dalla Juve Stabia. Nzola ed Evacuo si giocano un posto in attacco. Sembra scontata la conferma di Ferretti. Altro ballottaggio è quello tra Dambros e Fedato. Scognamillo e Pagliarulo saranno i centrali difensivi. Il Siracusa giocherà in trasferta contro la Viterbese. Raciti dovrà fare a meno di Catania per squalifica ma in compenso potrà schierare Rizzo che ha scontato il turno di stop. A quota 19 in classifica non è possibile permettersi ulteriori passi falsi. La Sicula Leonzio, che ospiterà la Cavese, ha annunciato gli arrivi in prestito dal Lecce del centrocampista Megelaitis e dell’esterno alto Dubickas entrambi lituani classe 1998,  nel giro della nazionale under 21 del loro paese.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica