Siracusa sconfitto dalla Reggina

Domani Trapani-Catania

CATANIA – Un Siracusa dai due volti, molto positivo nel primo tempo ma meno efficace nel secondo, perde in casa 2-0 al cospetto della Reggina. I calabresi realizzano il primo gol al 61°: Kirwan appoggia a Strambelli che da destra lascia partire una conclusione velenosa che sorprende Crispino. Il raddoppio al minuto 68: Tiscione perde un contrasto con Franchini che va in progressione, salta Giovanni Fricano, entra in area ed appoggia a Baclet che trafigge ancora una volta il portiere aretuseo. Il Siracusa, alla terza sconfitta di fila, resta a quota 19 in classifica. Giovedì la trasferta contro il Rende. Archiviata la vittoria a spese della Casertana, per il Catania è già tempo di pensare al campionato che per il turno infrasettimanale in programma domani prevede alle 20,30 il derby in trasferta a Trapani. Una 26° giornata che potrebbe riaprire i discorsi relativi alla prima posizione. Oltre alla gara del Provinciale, si gioca alla stessa ora anche Juve Stabia-Catanzaro con la squadra di Auteri, reduce da una lunga scia di risultati positivi, che potrebbe fare lo sgambetto a quella di Caserta. Il modulo 4-3-1-2 sembra un modulo ben assortito perché permette a Marotta di non essere sacrificato sulla corsia esterna ed a Di Piazza di essere maggiormente pericoloso. Si spera poi che il ritorno al gol di Curiale possa rappresentare per il giocatore l’inizio della riscossa dopo diverse giornate senza reti. Per quanto attiene la formazione, Angiulli potrebbe sostituire Carriero in mediana. Attenzione al reintegrato Di Grazia che potrebbe essere presto chiamato in causa. Intanto cambia l’orario della successiva gara casalinga con la Paganese che verrà disputata alle 14,30 e non alle 16,30. Il decimo risultato utile consecutivo non rallegra il Trapani che avrebbe voluto vincere a Bisceglie e che invece è incappato nell’ennesima frenata in trasferta. Italiano contro il Catania potrà contare su Fedato che ha scontato la squalifica. Evacuo potrebbe tornare ad essere il punto di riferimento in attacco. Per il resto non ci dovrebbero essere particolari novità. La Sicula Leonzio, smaltita la rabbia per la mancata vittoria di Rieti, ospiterà sempre alle 20,30 il Bisceglie. L’imperativo è vincere contro una diretta concorrente. Dubickas potrebbe cedere il posto almeno dall’inizio a Rossetti in attacco dove dovrebbero essere riconfermati Gomez e Miracoli. Scalpitano anche Gammone e Russo. Tornerà Pane tra i pali dopo avere scontato il turno di stop.  

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica