Il Catania batte di misura il fanalino di coda Paganese

Vince la Sicula Leonzio. Siracusa ko

CATANIA – Un Catania ancora una volta sprecone ha la meglio solo di misura, 2-1, sul fanalino di coda Paganese che al Massimino, a dispetto dei 9 punti in classifica si dimostra squadra assolutamente viva. Sottil torna al 4-3-3 con Angiulli in mediana e Curiale in attacco preferito a Di Piazza. Pronti-via ed i campani sono in vantaggio dopo appena 7 minuti grazie ad una punizione impeccabile dal limite di Capece sul quale Pisseri non può nulla. Il Catania non ci sta e dopo 1 minuto trova il pari: Calapai sfonda a destra e crossa, la difesa della Paganese respinge male, sulla sfera si avventa Biagianti che con una rasoiata insacca. La gara si accende ma i rossazzurri non riescono ad essere incisivi davanti alla porta. Ci pensa allora Lodi, nella ripresa al 58° a segnare il gol decisivo con un preciso sinistro a giro dalla distanza sul quale Santopadre non arriva. La Paganese prova a reagire ma è imprecisa. D’altro canto il Catania non riesce a chiudere la gara. Finisce 2-1 nella giornata in cui la Juve Stabia ha pareggiato 0-0 a Monopoli mentre il Catanzaro ha osservato un turno di riposo. La Sicula Leonzio batte 2-0 in casa la Vibonese. La squadra di Torrente passa in vantaggio al 35°: Esposito allarga per Squillace che crossa tagliato, Zaccagno smanaccia sui piedi di Miracoli che appoggia a Marano. Il centrocampista salta un avversario e calcia forte di sinistro gonfiando la rete. All’81° il raddoppio su rigore concesso per un fallo su Squillace. Dal dischetto realizza Miracoli che spiazza Zaccagno.  Finisce con una sconfitta la difficile settimana del Siracusa. Alle voci, smentite dalla società, che davano Raciti via a beneficio del ritorno di Pagana fa seguito il 2-0 patito a Potenza. Il primo gol dei lucani arriva al 35°: Genchi appoggia a Riccio che controlla e conclude di destro senza dare scampo a Crispino. Il raddoppio al 75° con Emerson grazie ad una punizione dal limite. Per il posticipo odierno delle 20,45, il Trapani gioca a Rieti.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica