Il Catania perde a Viterbo

Calcio ct logo

La società esonera Sottil

CATANIA – Un Catania impalpabile perde 2-0 a Viterbo, sconfitta che costa la panchina al tecnico Sottil. La squadra rossazzurra, schierata con il 4-3-3, offre una prestazione sconcertante, non rendendosi mai pericolosa in attacco dove la prima vera occasione matura solo a pochi minuti dal termine. Si pensava che la Viterbese fosse stanca per via delle tante partite ravvicinate ed invece si mostra subito con una marcia in più andando in gol dopo appena 4 minuti: Damiani allarga su De Giorgi che crossa tagliato da destra, Pisseri non interviene in maniera efficace e Polidori può colpire. La squadra di Calabro spreca in un paio di occasioni il raddoppio che arriva al 45° su rigore concesso per un fallo di Aya su Tsonev. Dal dischetto si presenta ancora l’ex attaccante del Trapani Polidori che spiazza Pisseri. Il Catania avrebbe l’intera ripresa per ribaltare la situazione ed invece non riesce a rendersi realmente efficace davanti alla porta nonostante l’ingresso di Sarno che prova ad inventare qualcosa. La squadra di Sottil matura la sesta sconfitta in campionato. Neppure le dure parole dell’ad Lo Monaco alla vigilia della gara sono riuscite a dare una scossa. La società, sollevato come detto dall’incarico Sottil, ha individuato in Carmine Gautieri, in passato più volte accostato al Catania, il suo sostituto. Il Trapani pareggia per la prima volta in casa in questo campionato. Contro la Cavese finisce 2-2 al culmine di una gara dove i granata erano riusciti a ribaltare l’iniziale situazione di svantaggio. Il primo gol dei campani arriva al 14°: Sainz-Maza lancia Rosafio che mette in mezzo per Tumbarello che anticipa Costa Ferreira e batte Dini.  Al 62° il pareggio: imbucata di Toscano per Evacuo che difende il pallone e serve Tulli che con un diagonale batte De Brasi. Al 75° al Trapani viene concesso un rigore per un fallo ai danni di Evacuo. Dagli 11 metri Taugourdeau sigla il 2-1. All’84 la beffa per i granata: sugli sviluppi di un angolo Rosafio spizza di testa e Bacchetti, tutto solo, può mettere alle spalle di Dini. In vetta la Juve Stabia vince 1-0 con la Reggina. Con lo stesso risultato il Catanzaro ha battuto il Monopoli.  Dopo il rinvio per neve di Potenza-Sicula-Leonzio, non si è giocata neppure Siracusa-Rieti a causa dei danni subiti dal De Simone per il forte vento.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica