Verso Catanzaro-Catania

Calcio ct logo

Novellino valuta la formazione

CATANIA – Il big match di Catanzaro si avvicina ed il Catania si allena a Torre del Grifo, consapevole che non saranno ammessi errori anche perché nel turno successivo, al Massimino arriverà la Juve Stabia. Novellino potrebbe confermare il 4-3-3 ma la situazione infortunati e squalificati non dà al momento certezze. Il reparto più falcidiato è la difesa. Esposito e Ciancio sono out, mentre Carriero, alternativa forzata contro il Potenza, è squalificato. Si spera nel recupero di Calapai che però potrebbe non avere i 90 minuti nelle gambe. Ecco allora che al centro potrebbe entrare in gioco uno tra Lovric e Marchese spostando Aya a destra oppure Novellino dovrà inventarsi qualcos’altro, ma i rischi sono alti dal momento che l’avversario non è sprovveduto. In attacco non ci sarà Curiale. In questo caso però le alternative non mancano. La scelta dovrebbe ricadere su Di Piazza, Marotta e Manneh. Da valutare le condizioni di Sarno. A prescindere da modulo ed interpreti sarà fondamentale la mentalità con la quale si scenderà in campo. Il secondo tempo giocato con i lucani fa ben sperare. In casa Trapani è ufficiale la cessione del 100% delle quote alla società FM Service srl, il cui amministratore unico è Maurizio De Simone. In un comunicato apparso sul sito web, la Liberty Lines ha specificato che la nuova proprietà ha fornito ampie garanzie per portare avanti il progetto Trapani. I dettagli verranno illustrati nei prossimi giorni. Finisce dunque dopo 14 anni l’era Morace. La squadra intanto prepara la gara di domenica contro la Casertana. Archiviata la delusione maturata con la Paganese, la Sicula Leonzio è proiettata al prossimo match in trasferta contro il Rende. Torrente, che sarà assente per squalifica, dovrebbe riproporre il 4-3-2-1 con Megelaitis nel ruolo di regista e Miracoli punto di riferimento in attacco. Si allena anche il Siracusa in vista della gara casalinga con il Francavilla. Raciti non potrà disporre di Bruno per squalifica ma in compenso rientrerà Turati dopo l’infortunio. Voltare pagina sarebbe fondamentale nel contesto di una stagione che si conferma per gli aretusei molto tribolata.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica