Domani Catanzaro-Catania

Calcio ct logo

In campo anche le altre siciliane di C

CATANIA – Il Catania è pronto ad affrontare domani alle 14,30 in trasferta il Catanzaro. Nel match di cartello della 30° giornata, Novellino, tra infortuni, squalifiche e acciacchi vari non potrà contare su alcune pedine importanti che costringeranno a cambiare qualcosa. Con ogni probabilità anche il modulo: dal 4-3-3 al 3-5-2. La novità in difesa potrebbe essere Marchese. Il giocatore, reintegrato nel girone di ritorno, ha lavorato in silenzio in attesa di un’occasione che sembra essere arrivata. Altro possibile innesto è quello di Bucolo a centrocampo dove Biagianti sarà ancora una volta il punto di riferimento. Da valutare la posizione di Lodi che in caso di modulo a 2 punte sarà più avanzata. Un risultato positivo in terra calabra sarebbe importante ai fini della classifica ma anche una grande iniezione di fiducia in vista dell’ultima parte del campionato. Il Catanzaro, che non avrà Auteri in panchina per squalifica, vanta al Ceravolo 11 vittorie contro le 6 del Catania. 8 i pareggi. Il Trapani si appresta a giocare al Provinciale con la Casertana. La nuova proprietà targata De Simone continua a dare rassicurazioni sulla bontà del progetto intrapreso. Nel frattempo la squadra di Italiano spera di raggiungere la Juve Stabia. Domani il tecnico granata dovrebbe affidarsi in attacco al trio Ferretti, Evacuo, Tulli. La Sicula Leonzio dovrà vedersela in trasferta con il Rende. La gara si giocherà sul neutro di Vibo Valentia per via di lavori che si stanno svolgendo nella zona adiacente lo stadio della squadra calabrese. Torrente conferma il 4-3-2-1 con Laezza e Aquilanti centrali difensivi, Rossetti ed uno tra Dubickas e Gammone in avanti a supporto di Miracoli.  Il Siracusa contro la Virtus Francavilla proverà a tornare alla vittoria per migliorare l’attuale classifica. Il rientro di Turati permetterà a Raciti di schierare una difesa più solida. Parisi dovrebbe giocare dal primo minuto al pari di Vazquez. Diverse le possibili soluzioni in attacco che non dovrebbero prescindere da Lele Catania. La gara si giocherà a porte chiuse.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica