Il Catania batte il Catanzaro

Calcio ct logo

Vince anche il Trapani

CATANIA – Il Catania batte in rimonta 2-1 in trasferta il quotato Catanzaro andandosi a prendere 3 punti che valgono il terzo posto solitario. Novellino schiera il 3-5-2 con Marchese in difesa e Calapai sull’out destro. Al Ceravolo il match per i rossazzurri dopo 3 minuti è subito in salita: su corner dalla sinistra, D’Ursi si libera del suo marcatore e da distanza ravvicinata sigla l’1-0. I rossazzurri non si scompongono, iniziano a creare occasioni ed ottengono il pareggio al 43° grazie ad una combinazione Di Piazza-Marotta conclusa da quest’ultimo con un destro ben piazzato all’angolino. Nella ripresa al 55° il Catania su una ripartenza segna il gol decisivo. Marotta con un tocco di prima in verticale restituisce il favore a Di Piazza che parte veloce in campo aperto, salta Furlan in uscita e deposita il pallone nel sacco a porta vuota. A quel punto Biagianti e compagni non concedono quasi nulla agli avversari che anzi nel finale rischiano di subire il terzo gol. La squadra di Novellino rilancia dunque le proprie ambizioni proprio in vista di un’altra grande sfida, quella di domenica prossima al Massimino contro la Juve Stabia che ha pareggiato 2-2 con la Cavese. Il Trapani ottiene l’ennesimo successo al Provinciale superando 2-0 la Casertana e portandosi a sole 2 lunghezze dalla capolista. La squadra di Italiano passa in vantaggio al 15° con una magistrale punizione di Taugourdeau che manda il pallone all’incrocio. Nel secondo tempo al 62° il raddoppio su rigore concesso per un fallo di Pascali su Evacuo e trasformato dallo stesso attaccante granata. La Sicula Leonzio sul neutro di Vibo Valentia batte 2-0 il Rende inanellando il quinto risultato utile consecutivo. La squadra di Torrente segna il primo gol al 7° con D’Angelo propiziato da una bella combinazione tra Marano e Miracoli. Al 28° il raddoppio grazie a Ferrini che sale palla al piede e fa partire da 30 metri un bolide che si insacca all’incrocio. Il Siracusa perde 1-0 la gara giocata a porte chiuse al De Simone con la Virtus Francavilla. Determinante il gol al 23° di Nunzella, autore di una punizione velenosa dai 25 metri che sorprende Crispino. Per gli aretusei è crisi nera. Quella di ieri è la terza sconfitta consecutiva che lascia Turati e compagni al penultimo posto in classifica.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica