Operazione “Zeta” della Polizia

14 arresti

CATANIA – Sono 14 le persone arrestate nell’ambito dell’operazione “Zeta” della Squadra Mobile della Questura di Catania che, coordinata dalla Procura, ha sgominato un gruppo criminale che ha la sua influenza in una zona storica della città compresa tra piazza Machiavelli e il Castello Ursino storicamente capeggiata da Maurizio Zuccaro tra i destinatari della misura cautelare sebbene già detenuto. Situazione che non gli aveva proibito di impartire ordini e di acquisire quote di partecipazione in attività economiche poi intestate a prestanome. Gli indagati, tra cui due donne cui sono stati concessi i domiciliari, dovranno rispondere a vario titolo di estorsione, usura, intestazione fittizia di beni, detenzione e porto illegale di armi. Le indagini, concentrate nel periodo compreso tra giugno 2016 e maggio 2017, hanno preso le mosse dalla denuncia presentata da uno dei titolari di una società che gestisce un parcheggio nei pressi dell’aeroporto Fontanarossa, il quale dichiarò di avere ricevuto una telefonata, il cui autore insieme ad un complice è stato ripreso da una telecamera di videosorveglianza, nella quale una voce anonima gli intimava di preparare 100 mila euro altrimenti tutto sarebbe saltato in aria. Le indagini hanno permesso di risalire a due estorsioni consumate e ad una tentata e di ricostruire l’organigramma del gruppo che comprendeva anche la moglie e i figli di Maurizio Zuccaro, rispettivamente Graziella Acciarito e Rosario e Filippo Zuccaro. Le attività illecite hanno portato anche a costringere il gestore di una discoteca catanese ad affidare al gruppo il servizio di sicurezza, assumendo come addetti, suoi familiari ed affiliati, ed a versare la somma di 3 mila euro. Il tutto dopo preliminari accordi con un altro gruppo con il quale non sono mancati i momenti di tensione. In una circostanza è emersa anche l’acquisizione fittizia da parte di Rosario Zuccaro del 50% del capitale sociale di una spa in vista della gestione di una ristorante di Ognina tramite un prestanome.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica