Si chiude con l’ennesimo sold out la stagione di prosa al Garibaldi di Modica

MODICA (di Elisa Montagno) – L’ennesimo sold out chiude la stagione di prosa 2018-2019 della Fondazione Teatro Garibaldi di Modica. Ieri sera l’ultimo spettacolo del cartellone curato da Giovanni Cultrera, sovrintendente Tonino Cannata. Applausi per “Il figlio maschio” che ha visto in scena tre protagonisti eccezionali, Miko Magistro, Carmela Buffa Calleo e Massimo Leggio, accompagnati dagli altrettanto bravi attori della Compagnia Teatrale Brigata d’Arte Sicilia Teatro. Liberamente ispirato al romanzo “Il Bell’Antonio” di V. Brancati, lo spettacolo diretto dallo stesso Leggio ha portato in scena il difficile rapporto tra padre e figlio schiacciato tra le aspettative del primo e le difficili verità del secondo. Al centro il tema sempre attuale della virilità maschile e dell’onore a essa legato, in una Catania densa di pregiudizi, omologazioni e pettegolezzi che fa da sfondo ad un sempiterno conflitto sociale. Riflessioni ed emozioni per questa messa in scena che ha chiuso nel migliore dei modi una stagione fortunatissima: nove gli spettacoli che da novembre a oggi si sono alternati in un teatro sempre in sold out, tra abbonamenti, quest’anno in numero eccezionale, e prenotazioni private che si sono affrettate per ogni appuntamento in programma. Un cartellone variegato che ha saputo far ridere, ma anche riflettere, emozionare, coinvolgere, nel rispetto di quella funzione sociale, educativa, catartica che il teatro deve svolgere. Temi sempre diversi e tutti attuali, con interpreti, compagnie, registi e tanti professionisti tra i più noti e affermati del panorama nazionale. “Al termine di ogni stagione è tempo di bilanci – commentano soddisfatti il direttore artistico Cultrera e il sovrintendente Cannata – e il nostro non può che essere un resoconto più che positivo. Siamo davvero felici di come il pubblico abbia risposto con pronto entusiasmo alle proposte in cartellone, gli abbonamenti iniziali sono andati a ruba in poco tempo, così come i singoli biglietti, e ogni spettacolo è stato sempre accompagnato da apprezzamenti e applausi. Sono risultati importanti che ci confermano di avere intrapreso la giusta direzione per contribuire alla crescita culturale di Modica e dell’intera provincia. Ovviamente i nostri impegni – concludono – non terminano qua: ci aspettano infatti ancora diversi appuntamenti della stagione di musica prima della pausa estiva, dopo la quale la stagione di musica riprenderà, mentre inizierà una nuova stagione di prosa”.
Prossima data in programma è venerdì 26 aprile con un’imperdibile messa in scena del “Macbeth” di G. Verdi, su libretto di libretto di Francesco Maria Piave. Si tratta della sesta opera lirica prodotta della Fondazione Teatro Garibaldi che ne cura anche l’allestimento scenico. Tra gli interpreti Carmelo Corrado Caruso, Daniela Schillaci e Max Jota. La regia è di Ezio Donato. Presenti anche il Coro Lirico Siciliano, diretto dal maestro Francesco Costa, e l’Orchestra Filarmonica Teatro Garibaldi Modica, diretta dal maestro Gaetano Costa.
TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica