Domani Francavilla-Catania

Il Trapani riceve il Potenza

CATANIA – Il Catania è pronto ad affrontare a Brindisi la Virtus Francavilla. Domani alle 16,30 sarà fondamentale vincere per difendere il terzo posto insidiato dal Catanzaro che a sua volta alle 14,30 gioca contro la Viterbese. Si sono fatte varie ipotesi sulla formazione che Novellino manderà in campo. 4-4-2 o 4-3-3. La scelta ricadrà tra questi due moduli che hanno nella difesa il punto di forza. Proprio nel reparto arretrato rientrerà Silvestri che giocherà in coppia con Aya.  Calapai e Marchese gli esterni. Pisseri tornerà titolare tra i pali al posto di Bardini. Varie le scelte in attacco. Non è esclusa la conferma di Brodic. A Curiale potrebbe essere data l’ennesima possibilità di riscatto. La squadra rossazzurra, che nelle ultime 3 gare dovrà affrontare Sicula Leonzio, Cavese e Rieti, dovrà vedersela con un avversario che non perde dal 24 febbraio e che è reduce dall’esaltante vittoria di Catanzaro. Il Trapani riceverà il Potenza. I granata, dopo 2 sconfitte, la più bruciante quella con la Juve Stabia, non possono permettersi passi falsi. Nel solito 4-3-3 di Italiano, troveranno posto con ogni probabilità Mulè in difesa, Aloi, Corapi e Taugourdeau in mediana ed il trio formato da Ferretti, Evacuo e Nzola in attacco. Intanto Gianni Rosati è ufficialmente il nuovo responsabile dell’area tecnica. Dopo il Potenza, il Trapani dovrà affrontare Rende, Paganese e Catanzaro. Cercherà l’impresa la Sicula Leonzio in casa contro la Juve Stabia. Match difficile ma non impossibile per i bianconeri che all’andata in terra campana furono sconfitti 4-0. A Lentini ci sarà il pubblico delle grandi occasioni compresi i supporter provenienti da Castellammare di Stabia. Il Siracusa sarà di scena a Caserta. La salvezza è ormai vicina nonostante ci sia all’orizzonte un’altra penalizzazione. Il margine dal Bisceglie penultimo è infatti rassicurante. Raciti potrebbe inserire Tiscione dal primo minuto al posto di Russini mentre in difesa sarà ballottaggio tra Daffara e Di Sabatino. In attacco Catania e Vazquez. Gli aretusei sono reduci da 5 risultati utili consecutivi.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica