Verso Cavese-Catania

Novellino schiera Llama in attacco?

CATANIA – Fuori dalla lotta per i primi due posti, il Catania prova a difendere la terza posizione negli ultimi 180 minuti della regular season. Contro Cavese e Rieti bisognerà ottenere 6 punti che potrebbero non bastare visto che il Catanzaro, staccato di 2 lunghezze il primo maggio recupererà la partita con la Viterbese. I calabresi il prossimo turno saranno di scena a Siracusa mentre l’ultima giornata riceveranno il Trapani. Per il Catania la trasferta di domenica contro la Cavese appare insidiosa al cospetto di una compagine in corsa per i play off. Novellino, potrebbe riproporre il 4-3-3 confermando in gran parte la formazione del turno scorso. La novità potrebbe essere rappresentata da Llama schierato da esterno al posto di Manneh nel trio d’attacco. In mediana si libererebbe un posto che si giocherebbero Bucolo e Rizzo accanto a Biagianti e Lodi.  Fuori causa c’è Baraye alle prese con la pubalgia. Da valutare le condizioni di Silvestri che sta smaltendo una contusione riportata in allenamento prima della gara con la Sicula Leonzio. I bianconeri di Torrente domenica osserveranno un turno di riposo. Per l’ultima in casa con la Casertana non ci sarà Squillace, squalificato per un turno dal giudice sportivo. Ultimi allenamenti per il Trapani che domenica riceverà la Paganese ultima in classifica. Ai granata basterà un punto per avere la certezza matematica del secondo posto. Resta in forse Taugourdeau, assente contro il Rende per un affaticamento muscolare. Non saranno della gara Dambros, Canino e Pagliarulo. Il Siracusa si appresta ad affrontare il Catanzaro al De Simone. In caso di vittoria sarebbe salvezza matematica a prescindere dai vari ricorsi in atto, compreso quello del Bisceglie. Raciti deve valutare le condizioni di Turati, Rizzo e Tiscione alle prese con acciacchi vari. Non ci sarà Ott Vale che sconterà la seconda giornata di squalifica. La società ha chiamato a raccolta i tifosi per avere l’adeguato sostegno nel primo vero match-ball per brindare alla salvezza.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica