Catania, prosegue la preparazione in vista dei play off

Calcio ct logo

Sottil valuta modulo e formazione

CATANIA – Pochi giorni di tempo per recuperare mentalmente IL Catania. Il percorso del Sottil-bis per arrivare pronti all’appuntamento play off di mercoledì 15 non è certo in discesa. Troppe le incertezze, gli episodi di nervosismo ed i cali di rendimento che hanno contraddistinto la stagione. Tuttavia il tecnico piemontese ce la sta mettendo tutta, con la grinta di chi è stato messo da parte salvo poi essere richiamato. Del resto era accaduto la stagione scorsa anche a Livorno che poi ha vinto il campionato senza passare dai play off. Di positivo c’è il ritorno di Silvestri e Baraye. Il primo dovrebbe essere subito inserito al centro della difesa che sarà priva di Esposito, squalificato per un turno dal giudice sportivo. Sottil potrà contare poi sull’elemento che è maggiormente mancato durante la sua prima esperienza, ossia Sarno, allo scopo di rendere imprevedibile la manovra d’attacco. L’ex Padova con il tecnico rossazzurro giocò solo 60 minuti in Coppa Italia con il Catanzaro e un tempo con la Viterbese.  Troppo poco per dare un aiuto concreto. La sua posizione verrà decisa in base al modulo. In ballottaggio ci sarebbero il 4-2-3-1, il 4-4-2 ed ovviamente il 4-3-3. A prescindere dallo schieramento tattico servirà la piena convinzione dei propri mezzi che sulla carta sono notevoli se si guarda l’organico. In attacco Marotta, che l’anno scorso stupì proprio ai play off con la maglia del Siena potrebbe essere il punto di riferimento insieme a Di Piazza. Domenica pomeriggio si conoscerà l’avversario che si presenterà al Massimino. Il Catania potrà contare su 2 risultati utili su 3.  Intanto Pino Rigoli, ex allenatore del Catania, ma anche di Akragas e Sicula Leonzio, tra le altre, ha vinto con la Viterbese la Coppa Italia di C battendo a tempo scaduto il Monza di Galliani e Berlusconi. La vittoria è servita ai laziali anche per staccare il pass per il primo turno della fase nazionale dei play off. Una bella soddisfazione per Rigoli che aveva accettato la proposta del patron della Viterbese il quale ha puntato tutto su questa gara.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica