Verso Catania-Trapani

Sottil valuta la formazione

CATANIA – La semifinale di andata dei play off di serie C con il Trapani si avvicina, ed a Catania è scattata la caccia al biglietto che soltanto nella giornata di ieri, la prima di prevendita, ha fatto registrare la ragguardevole cifra di oltre 6 mila tagliandi venduti. Continuando su questi livelli, mercoledì alle 20,30 al Massimino ci sarà il record stagionale di presenze a conferma dell’entusiasmo riaffiorato tra i tifosi dopo le ultime prestazioni positive di Biagianti e compagni. Nel frattempo la squadra si allena a Torre del Grifo e per Sottil, che non potrà sedere in panchina perchè squalificato, si profila il momento delle scelte. Sembra molto difficile che ci siano novità significative nella formazione che in questi play off sta dando soddisfazioni. A centrocampo dovrebbe esserci il ritorno di Bucolo al posto di Carriero mentre sulla corsia esterna sinistra Marchese e Baraye si giocano un posto, con il primo che appare favorito se sarà in condizione. Lodi dovrebbe partire dalla panchina pronto a subentrare, come accaduto con il Potenza. Si parla tanto in questi giorni della vena di Di Piazza ma i tifosi attendono i gol anche di Marotta memori di quanto il giocatore fu capace di fare l’anno scorso con la maglia del Siena. Carriero, Di Piazza, Rizzo e Sarno sono diffidati e dovranno stare attenti ad un eventuale ammonizione che porterebbe alla squalifica. I granata di Italiano avranno il vantaggio di avere trascorso 24 giorni senza giocare una gara ufficiale. Per altri invece la circostanza potrebbe essere favorevole al Catania che invece è pronto e rodato mentalmente e fisicamente. Difficile al momento fare previsioni sulla possibile formazione del Trapani che sicuramente sarà votata al 4-3-3. Ad eccezione di Pagliarulo, sono tutti a disposizione, compreso Taugourdeau che ha smaltito la pubalgia. Entrambe le squadre conoscono pregi e difetti dell’avversario ed allora l’aspetto mentale sarà fondamentale per non farsi trovare impreparati. Un risultato positivo nella gara di andata darebbe la possibilità di gestire meglio la situazione nella gara di ritorno al Provinciale.  

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica