Esplosione a Gela

esplosione gela

Sei feriti in prognosi riservata

La Procura di Gela si accinge a iscrivere nel registro degli indagati, come atto dovuto, il proprietario del furgone Iveco 50, attrezzato per la vendita di polli allo spiedo e patatine fritte, a bordo del quale è deflagrato ieri il gas di una delle quattro bombole di gpl utilizzate, nel mercatino rionale di via Madonna del Rosario. Una ventina le persone rimaste ferite dallo scoppio, dalle fiamme e dall’olio bollente, sei quelle ricoverate in codice rosso e prognosi riservata nei centri per grandi ustionati della Sicilia: quattro al “Cannizzaro” di Catania e due al “Civico” di Palermo. Le loro condizioni vengono definite “stazionarie” dai medici.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica