Facevano prostituire ragazze nigeriane VIDEO

Quattro persone fermate, tra cui un anziano italiano

Avevano creato una vera e propria rete della prostituzione, le quattro persone fermate dai finanzieri del GICO di Palermo, fra il capoluogo siciliano, Napoli, Dervio (Lecco). L’organizzazione criminale operava tra la Nigeria, la Libia e l’Italia, costringendo giovani donne nigeriane ad assumersi un debito di 30 mila euro, quale pagamento del viaggio verso l’Italia e per l’avviamento al lavoro. Le ragazze – di fatto avviate alla prostituzione – si trovavano in un evidente stato di vulnerabilità psicologica, determinato dalla celebrazione di macabri riti “Voodoo” a garanzia del debito contratto.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica