Noto: rifiuti selvaggi, inaspriti i controlli.

Ci sono zone ad alto rischio

NOTO (Giulia Di Martino) – Se è vero, come è vero, che Noto è stato uno dei primi comuni ad emanare un’ordinanza per abolire gradualmente l’utilizzo della plastica, è anche vero che, nel comune con un  territorio vastissimo, ci sono zone ad alto rischio discariche abusive.

E’ soprattutto l’hinterland ad essere recidivo e per questo sono stati intensificati i controlli da parte della polizia locale; controlli destinati a proseguire senza sosta per tutta l’estate e indirizzati a chi non rispetta le regole della differenziata e della buona civiltà, in generale. I controlli si affiancano ed integrano ciò che è possibile scoprire grazie all’installazione delle telecamere che sorvegliano i punti considerati più a rischio della città. Sebbene la repressione non venga considerata l’arma migliore, a volte è necessaria per contrastare il fenomeno dei rifiuti selvaggi.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica