Pretendeva dai dipendenti la restituzione di metà dello stipendio VIDEO

Imprenditrice finisce agli arresti domiciliari

CATANIA – E’ finita agli arresti domiciliari una 44enne di Catania, titolare di una società cooperativa che gestisce una struttura ricettiva per anziani, indagata per estorsione aggravata ai danni dei propri dipendenti.

Le indagini dei carabinieri del nucleo Ispettorato del Lavoro, nate dalla denuncia di una delle vittime hanno documentato come la donna costringesse 16 dipendenti a restituire quasi il 50% del proprio stipendio, dietro minaccia di licenziamento, approfittando del loro stato di bisogno ed obbligandoli a svolgere turni di lavoro estenuanti senza ferie né tutele. Quasi tutte le vittime hanno collaborato e grazie alle loro dichiarazioni i carabinieri hanno potuto accertare la sistematicità dell’operato dell’imprenditrice, iniziato nel 2016 e andato avanti fino ad oggi. La donna risulta indagata, a piede libero, anche per il reato di caporalato.

VIDEO https://youtu.be/K_Avk5eD7LA

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica