La Sea Watch lascia Lampedusa, va a Licata

Saranno effettuati altri accertamenti a bordo

La Sea Watch3 ha lasciato il porto di Lampedusa per raggiungere Licata. A scortare la nave della Ong tedesca, che è sotto sequestro, le motovedette della Guardia di Finanza. Al porto di Licata, l’imbarcazione, battente bandiera olandese, resterà ancorata per consentire nuovi accertamenti e perquisizioni da parte dei Pm. La nave è stata sequestrata nell’ambito del primo procedimento, quello per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, nel quale risulta iscritta nel registro degli indagati il comandante Carola Rackete. Entro questa sera arriverà la decisione del Gip del tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, sulla convalida dell’arresto della trentunenne tedesca per resistenza o violenza contro nave da guerra (codice della navigazione) e resistenza a pubblico ufficiale.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica