Scandalo Università, nel pomeriggio i primi interrogatori

A parlare, tra gli altri, Basile e Barone

CATANIA – Si svolgeranno oggi pomeriggio i primi interrogatori di garanzia nell’ambito dell’indagine “Università Bandita” della Digos della Questura sulla presunta esistenza di un’associazione a delinquere che truccava i concorsi ed influenzava anche la scelta degli organi statutari.

Sarà il gip Carlo Cannella a decidere per ognuno dei 10 principali indagati su un totale di 66, il periodo di applicazione della misura interdittiva, ossia la sospensione. Si comincia alle 16 quando saranno sentiti il rettore Francesco Basile, che dopo l’indagine si è dimesso, l’ex direttore del dipartimento di Scienze Politiche Giuseppe Barone, il prorettore Giancarlo Magnano San Lio, Roberto Pennisi direttore del dipartimento di Giurisprudenza e Giacomo Pignataro, past rettore dell’Università di Catania. Domani pomeriggio toccherà ai colleghi Michela Cavallaro, Filippo Drago, Giovanni Gallo, Carmelo Monaco e Giuseppe Sessa. Tutti saranno assistiti dai propri legali.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica