“Scicli card” per promuovere 13 siti culturali

Caterina Riccotti: “La città ha una spiccata vocazione culturale”

SCICLI –   Si mira a rafforzare ulteriormente il connubio tra la città e il turismo. Un obiettivo privilegiato dall’attuale amministrazione impegnata nel rendere più appetibile possibile l’offerta turistica, attraverso l’incremento e la valorizzazione dei siti culturali in città.

E’ su questi presupposti che è stato costruito il lancio della “Scicli card”, uno strumento che permetterà a turisti e viaggiatori di vivere appieno l’esperienza sciclitana. “Partirà da luglio a Scicli –afferma il vice sindaco Caterina Riccotti- l’utilizzo di questo nuovo strumento che sarà fondamentale per apprezzare la cittadina iblea. La ‘Scicli Card’ permetterà ai viaggiatori di esplorare tredici siti culturali che rappresentano a tutto tondo la bellezza artistica della nostra città, dal barocco al liberty. Un’iniziativa senza precedenti che ha preso mossa da associazioni culturali, cooperative e società, capaci di incontrare la medesima volontà da parte del Comune di Scicli. La ‘Scicli Card’ è uno dei primi tentativi di questo genere in Sicilia e conferma –conclude Riccotti- la vocazione culturale di Scicli, ponendola ancora una volta come modello rispetto ai comuni viciniori nell’ambito della fruizione dei siti culturali”

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica