Cuginetti travolti, era ubriaco e ‘fatto’. VIDEO ARRESTO

Dopo averli travolti, è scappato

VITTORIA – Era ubriaco e fatto di cocaina l’assassino di Alessio d’Antonio. Si chiamava così il bambino ucciso ieri sera a Vittoria mentre si trovava sull’uscio di casa insieme al cuginetto che è ancora vivo, ma che lotta contro la morte, ricoverato al policlinico di Messina. Non ha più le gambe, le sue condizioni sono stabili ma è in pericolo di vita. L’assassino invece si chiama Rosario Greco, la sua arma un Suv lanciato a folle velocità fra via IV aprile e via Gaeta che, al termine di un folle sorpasso, si è schiantato contro i cuginetti uccidendo sul colpo Alessio e tranciando le gambe all’altra piccola vittima. Greco è poi scappato, insieme ai passeggeri dell’auto killer, ma a stretto giro è stato rintracciato e arrestato per omicidio stradale, aggravato dal fatto di essere ubriaco e di essere scappato senza prestare soccorso. Degli altri occupanti dell’auto, due sono pregiudicati: un altro figlio d’arte,  Angelo Ventura, suo padre è Giambattista capomafia di Vittoria;  l’altro è Alfredo Sortino con vari precedenti penali, il terzo è Rosario Fiore. Per loro l’accusa, è di omissione di soccorso e favoreggiamento personale. Greco, durante gli accertamenti sanitari per verificare la presenza di sostanze alcoliche e/o stupefacenti nel sangue, ha dichiarato di aver bevuto una birra e di aver assunto cocaina.

VIDEO https://www.youtube.com/watch?v=j-nHqO4OkkI

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica