La città solidarizza con le famiglie di Alessio e Simone e si ribella ai fuorilegge

Il capo dei commissari straordinari Filippo Dispenza ha annunciato controlli più importanti

VITTORIA – “Il tempo delle parole è finito. Adesso ci vogliono i fatti e ci costituiremo parte civile nel processo a carico di Rosario Greco, che ha falciato e ucciso i cuginetti Alessio e Simone”. A dirlo, stamattina, Luigi Marchi, presidente di Confesercenti Ragusa che chiede di incrementare le forze dell’ordine a Vittoria e, se non bastasse, anche l’intervento dell’esercito. Marchi parla della sua città, Vittoria, suo malgrado al centro della cronaca nazionale per fatti che hanno sconvolto.

La morte di Simone e Alessio, non deve essere vana ed anzi servire da sprono per ribellarsi alla parte ‘malata’ di Vittoria. Parte civile, si costituirà anche il comune di Vittoria, nel processo contro Greco. Decisione che ha assunto la commissione prefettizia ieri, giorni in cui, il capo della commissione, Filippo Dispenza, ha annunciato controlli più importanti in cittàLutto cittadino oggi, giorno dei funerali di Simone, come domenica scorsa, nel giorno dei funerali di Alessio. La commissione straordinaria che amministra Palazzo Iacono, tra l’altro, ha anche concesso gratuitamente i suoli cimiteriali per la tumulazione dei due cuginetti. Un atto per dimostrare vicinanza alle famiglie in queste ore difficili per tutta la città.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica