Il Tramontana si trova già in acque internazionali

Lo dice Nino Carlino, presidente del Distretto della pesca e crescita blu di Mazara del Vallo

“Il peschereccio mazarese Tramontana si trova già in acque internazionali, fuori dall’area a rischio sequestri”. Lo dice Nino Carlino, presidente del Distretto della pesca e crescita blu di Mazara del Vallo. “Il pescato – aggiunge – è stato sequestrato e i marittimi non faranno immediato rientro a casa, ma proseguiranno nelle loro battute di pesca nel Canale di Sicilia”. Il Tramontana, che a bordo ha sette uomini di equipaggio, cinque italiani e due tunisini, era stato sequestrato martedì scorso da militari libici a circa 60 miglia al largo di Misurata nel cui porto era stato poi condotto. Il rilascio, annunciato da Palazzo Chigi, è avvenuto nella serata di ieri.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica