Esposto e risarcimento danni contro il Comune Siracusa

Imprenditore contesta scelta riaprire bando nuova società

Un esposto in Procura e una richiesta di risarcimento danni al Comune di Siracusa sono stati preannunciati dall’imprenditore piemontese Giancarlo Travagin in merito alla vicenda dell’iscrizione al campionato di serie D della squadra di calcio del Siracusa. Travagin ha revocato la manifestazione di interesse all’iscrizione della squadra dopo la decisione del sindaco Francesco Italia di riaprire i termini per il bando che consentirà la partecipazione alla prossima Serie D. I termini erano scaduti martedì sera con l’unica offerta dell’imprenditore piemontese. C’è tempo fino alle 15 di lunedì. “Con grande entusiasmo avevamo messo in campo un progetto ambizioso – scrive Travagin insieme al suo legale, l’avvocato Pietro Ivan Maravigna -. Ci siamo trovati dinnanzi un fuoco di sbarramento alimentato dalla dicerie più fantasiose dal carattere diffamatorio se non ai limiti della calunnia”. Travagin presenterà l’esposto per valutare se “sia legittima la scelta dell’amministrazione comunale di riaprire i termini di partecipazione al bando; se, come si apprende dai social, la riapertura del bando sia dovuta alla volontà di fare riassegnare il titolo a chi lo aveva ceduto; se siamo stati posti in essere collusioni o mezzi fraudolenti; chi ha messo in giro notizie false sulla incompletezza della mia proposta”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica