Scicli, si è dimesso l’assessore Giorgio Vindigni

Al suo posto il sindaco Giannone mette la dottoressa Marina Iabichino

SCICLI – La coalizione che sostiene il sindaco Enzo Giannone perde ancora pezzi. Dopo  Scicli Bene Comune  anche il Movimento Cittadini per Scicli che ha due  consiglieri comunali e un rappresentante in giunta, molla  il sindaco Giannone. Cambia la geografia politica in aula  e perde stabilità  l’amministrazione comunale. Nel volgere di poco tempo si  è passati da una situazione di assoluta normalità al caos più totale. Con l’abbandono del  movimento “Cittadini per Scicli”   e con la conseguente dimissione dell’assessore Giorgio Vindigni, che fa riferimento al CpS il capo dell’amministrazione è caduto in forte difficoltà.  Vindigni  in tarda mattinata a rassegnato le dimissioni dalla carica di assessore. In Consiglio comunale rispetto  a tre anni fa  la maggioranza è diventata minoranza, i consiglieri in questi due anni e 8 mesi sono passati da 16  a 6, un numero che non garantisce il sindaco nel governo della  città.   Da palazzo di città non si fa attendere la risposta del sindaco  alla crisi aperta da Cittadini di per Scicli.  E’ netto il commento del sindaco di Scicli, Enzo Giannone, alla notizia della uscita di scena della lista civica.  Il sindaco prende atto delle dimissioni dell’assessore al Bilancio, che ha gestito su delega del Sindaco dossier fondamentali nella più totale agibilità e autonomia, e annuncia il nome del nuovo assessore, la dottoressa Marina Iabichino, cui vengono assegnate le deleghe a Finanze e Tributi, Ced e Controllo interno di gestione.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica