Rg-Ct, i sindaci chiedono di tornare al progetto originario

“Altrimenti i tempi si allungheranno tra i 5 e gli 8 anni”

CATANIA – Realizzare la Ragusa-Catania rispolverando il progetto originario che prevedeva il project financing e che aveva ottenuto tutti i visti.

I sindaci del Sud Est della Sicilia interessati, presenti oggi in gran parte ad un incontro con i giornalisti tenutosi a Catania, non accettano la nuova intesa voluta dal Ministro delle Infrastrutture Toninelli, venuta fuori dall’ultimo Cipe, che prevede che i lavori vengano effettuati interamente con capitali pubblici.  I primi cittadini sostengono che studiando attentamente le carte è venuto fuori che serviranno dai 5 agli 8 anni in più. Un lasso di tempo troppo lungo che si sarebbe potuto nettamente dimezzare con la precedente intesa che in pratica da lì a poco avrebbe fatto partire i cantieri. Chi ha esultato poi per avere ottenuto un autostrada senza pedaggio ha commesso un peccato di ingenuità. C’era già un accordo tra tutte le parti in causa per ridurre notevolmente i costi di attraversamento.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica