Chiusa la seconda edizione di Vespero Musicale

“Siamo più che soddisfatti della qualità crescente della proposta musicale e del pubblico di Vespero”, commenta la presidente di Ami Modica Anna Maria Spoto

MODICA (di Elisa Montagno) – Grazie ad un pubblico crescente ed entusiasta e una schiera di eccellenti musicisti altrettanto emozionati dall’esperienza di suonare all’ombra del Barocco, nella magica atmosfera dell’estate modicana, la seconda edizione di “Vespero Musicale. L’arte barocca in musica” si è conclusa lunedì sera con l’ultimo concerto nell’atrio comunale di Palazzo San Domenico, a sigillo di un’intensa estate da ricordare.


Il progetto estivo proposto dall’Associazione Mozart Italia sede di Modica e realizzato con il patrocinio del Comune di Modica ha visto susseguirsi otto concerti, otto tappe esclusive di un corale omaggio alla storia culturale della città.
Il primo appuntamento è stato il 22 luglio con lo Stadler Quintett, per poi proseguire il 26 luglio con l’ensemble di clarinetti Calamus, il 29 luglio con l’Ottetto di fiati dell’Istituto superiore di studi musicali Vincenzo Bellini di Catania, il 5 agosto con il Trio Escadron Volant de la Reine, il 9 agosto con Elisabetta Guglielmin al clavicembalo, il 21 agosto con “La favola degli elementi”, dedicato ai contemporanei di Mozart nel ‘700 napoletano. Il 23 agosto c’è stato un appuntamento speciale con il Quartetto d’archi Katanè, inserito in un progetto di sensibilizzazione culturale, in favore di due strumentisti esuli venenzuelani provenienti dal Sistema Abreu.
E lunedì l’Ensemble Sibarò, Orchestra Barocca Siciliana diretta da Angelo Litrico, ha concluso la rassegna con un programma musicale prevalentemente concentrato sui concerti di Vivaldi: un’ensemble numerosa, con musicisti pronti a proporre su strumenti originali – o copie fedeli dell’epoca – il repertorio e lo spirito del barocco, ha rappresentato la chiusura ideale di un percorso destinato al pubblico colto in viaggio in Sicilia, che ha apprezzato ognuno degli otto concerti.
“Siamo più che soddisfatti della qualità crescente della proposta musicale e del pubblico di Vespero”, commenta la presidente di Ami Modica Anna Maria Spoto: “In una città Patrimonio dell’Unesco, già capitale di Contea, portatrice di una cultura raffinata che abbiamo il dovere di custodire e tramandare, Vespero Musicale è sempre stato nelle nostre intenzioni un omaggio d’amore a tutto ciò. Il repertorio strumentale barocco, proposto da ensemble e solisti, è la scelta di AMI per Modica. Per i suoi cittadini e per chi cura l’arte del viaggiare”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica