Ispezione nella Sicula Trasporti

E la Procura di Palermo indaga su Bellolampo

CATANIA – La sede legale e gli impianti della Sicula Trasporti, la più grande discarica privata in Sicilia di proprietà degli imprenditori Leonardi al centro oggi di un accesso ispettivo disposto dal prefetto di Catania Sammartino.

Dia, polizia, carabinieri, guardia di finanza ed ispettori del lavoro si sono recati sia nella sede legale che nelle discariche di contrada Codavolpe e Grotte San Giorgio per acquisire atti e per svolgere le attività previste dalle norme che regolano gli accessi prefettizi antimafia. Raggiunto da noi al telefono, Giuseppe Leonardi, una dei dirigenti della Sicula Trasporti ha dichiarato di non saperne nulla dal momento che si trova fuori sede. L’attività della discarica è stata momentaneamente sospesa. E la procura di Palermo intanto ha aperto un’inchiesta per inquinamento ambientale sulla discarica di Bellolampo a Palermo. La notizia è stata diffusa dal quotidiano La Repubblica. L’indagine riguarda l’impianto di bio trattamento che sarebbe inadeguato ma anche i ritardi nella realizzazione della settima vasca.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica