L’ex Sindaco protesta con un camper di fronte al Municipio

Di Guardo raccoglie firme e attua sciopero della fame

MISTERBIANCO (Ct) – Lo scioglimento per mafia del Comune di Misterbianco con l’affidamento dell’Ente a dei commissari, ha suscitato da ieri la protesta dell’ormai ex sindaco Nino Di Guardo che con un camper e un tavolino staziona di fronte al Municipio, raccogliendo firme ed attuando lo sciopero della fame, fino a quando, dice, “le condizioni fisiche glielo consentiranno”.

Sul camper sono presenti alcuni eloquenti cartelli. Di Guardo, che ha amministrato Misterbianco per ben 5 mandati, ha scritto a Mattarella confermando il ricorso al Tar del Lazio non appena si conosceranno le motivazioni dello scioglimento. Ieri non sono mancati i momenti di tensione quando la polizia municipale gli ha elevato una multa per la presenza del camper in uno spazio non consentito. Poi la notte trascorsa nel mezzo ed il risveglio scandito dalla presenza di amici e sostenitori.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica