Catania, quale formazione contro la Vibonese?

Camplone deve sciogliere alcuni dubbi

CATANIA – Dare un seguito alla vittoria contro il Picerno tornando a conquistare punti anche in trasferta.

Il Catania è proiettato alla sfida di domenica alle 15 contro la Vibonese, compagine reduce dalla batosta di Francavilla, che in classifica viaggia a quota 11. Un impegno che sulla carta dovrebbe essere agevole ma non per questo Catania che sinora ha mostrato confusione e carenze soprattutto in difesa. Alla luce dei continui infortuni e della situazione non certo serena, da più parti si invoca il ritorno degli “epurati” Biagianti, Bucolo e Marchese, non perché siano dei campioni ma perché potrebbero dare un grande contributo nello spogliatoio trattandosi di giocatori molto legati al Catania. Camplone attende notizie dall’infermeria. Saporetti, qualora dovesse recuperare, non avrebbe ovviamente i 90 minuti nelle gambe. Esposito sembra fuori causa, ed in precarie condizioni c’è anche Mbende che comunque potrebbe smaltire in tempo la contrattura riportata domenica scorsa. Speranze vengono risposte nella disponibilità di Lele Catania che in attacco in questo momento sarebbe importante tenendo conto delle assenze di Di Molfetta e Sarno. Con lui in campo si potrebbe azzardare anche l’ipotesi di il modulo 3-5-2. Vibonese-Catania sarà arbitrata da Luca Zufferli di Udine.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica