Verso Vibonese-Catania

La difesa rossazzurra resta un rebus

CATANIA – L’infermeria del Catania è sempre piena e la difesa resta il reparto più a rischio in vista della trasferta contro la Vibonese in programma domenica alle 15.

Rizzo è tornato a lavorare con il gruppo mentre Dall’Oglio, Mbende e Sarno continuano a svolgere lavoro differenziato. Per Marchese e Saporetti lavoro in palestra. Ancora terapie per Esposito, Di Molfetta e Llama per i quali servirà più tempo per tornare e disposizione. Nel reparto arretrato di fronte a Furlan si fa strada l’ipotesi di vedere al centro con Silvestri il giovane Noce. Calapai e Pinto saranno gli esterni. In mediana Lodi e Welbeck sembrano certi del posto. In attacco dovrebbe tornare Lele Catania accanto a Di Piazza. Non è escluso l’impiego di Mazzarani come mezzala. Scalpitano ovviamente anche Biagianti e Bucolo adesso a disposizione dopo il mese di punizione.  La situazione non è delle migliori ma il Catania deve assolutamente conquistare punti per cambiare il trend negativo in trasferta. Camplone, nonostante le assenze, dovrebbe affidarsi ancora al 4-3-3. Difficile che azzardi il 3-5-2 i cui precedenti non sono positivi.  

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica