Il Catania pareggia 1-1 al Massimino con il Bisceglie

Al vantaggio di Mbende risponde l’ex Ebagua

CATANIA – Inizia con un pareggio la seconda avventura di Cristiano Lucarelli sulla panchina del Catania che ieri non è andato oltre l’1-1 al Massimino contro il Bisceglie al culmine di una gara che sembrava portare ai 3 punti e che invece ha registrato la beffa nel finale.

In uno stadio semi vuoto e senza Pinto febbricitante, il tecnico livornese schiera il 3-5-2 con Biagianti perno della difesa, Calapai e Marchese cursori di fascia, Lodi nel ruolo di mezzala e Mazzarani accanto a Di Piazza in avanti.  Il Catania gioca in maniera contratta e ancora in cerca di identità al cospetto di un avversario modesto che prova a ripartire in contropiede. Le occasioni migliori capitano alla fine del primo tempo ed al 44° i rossazzurri passano in vantaggio con Mbende che di testa raccoglie un corner di Lodi. Nella ripresa il Bisceglie concede maggiori spazi ma Biagianti e compagni hanno il torto di non chiudere la gara. Lucarelli inserisce Curiale per Mazzarani e proprio l’ex Trapani si divora il raddoppio. Il Bisceglie ci crede ed al 90°  pareggia con l’ex di turno Ebagua che vince il duello aereo con il neoentrato Saporetti e batte Furlan.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica