Verso Catania-Leonzio

Lucarelli valuta la formazione

CATANIA – La gara contro la Sicula Leonzio si avvicina ed il Catania intensifica la preparazione con l’obiettivo di conquistare una vittoria che sarebbe fondamentale per il morale e per la classifica.

Al Massimino domenica alle 17,30 arbitrerà Valerio Maranesi di Ciampino il quale ha già incrociato in un’occasione le maglie rossazzurre, la scorsa stagione, quando il Catania vinse a Rende 2-1. Sarà, invece, la quarta partita che Maranesi arbitrerà con la Sicula Leonzio. Il bilancio in questo caso è di 2 pareggi e una sconfitta. Lucarelli ha sinora battuto la Leonzio solo in Coppa Italia. In campionato invece, nella sua prima esperienza ai piedi dell’Etna ottenne una sconfitta in casa e un pareggio a Lentini. Un tabù che va sfatato in un momento particolare per Lodi e compagni che stanno cercando di trovare l’assetto migliore. Per quanto attiene la formazione, dando per scontato il 3-5-2 ci si chiede se ci sarà qualche variazione rispetto alle ultime uscite. In occasione del mancato match contro la Paganese è spiccata l’esclusione di Lodi in favore di Rizzo, giustificata dal tecnico livornese con le condizioni del campo che avrebbero sfavorito un giocatore molto tecnico come il centrocampista campano. In attacco la certezza è Di Piazza. Il partner dovrebbe essere Mazzarani ma non è esclusa del tutto la soluzione Curiale. Il Catania intanto piange la morte, all’età di 85 anni dell’argentino Todo Calvanese, attaccante rossazzurro degli anni ’60 entrato nella storia etnea per il gol del 2-0 rifilato all’Inter di Herrera nel giugno del ’61 da cui nacque il famoso “Clamoroso al Cibali”. La società ha chiesto alla Lega l’autorizzazione a giocare con il lutto al braccio e ad osservare un minuto di raccoglimento prima dell’inizio della gara di domenica.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica