Catania, si avvicina la trasferta di Catanzaro

Dubbi sui componenti della difesa

CATANIA – Permangono i dubbi in casa Catania sui componenti della difesa in vista della trasferta di Catanzaro in programma domenica alle 20,45.

Se dovesse farcela Mbende aumenterebbero la possibilità di giocare con il 3-5-2 con Biagianti e Silvestri a completare il reparto. Le alternative sarebbero Noce, ossia la soluzione più probabile e Saporetti. Quest’ultimo però non ha ancora smaltito l’infortunio e difficilmente verrà gettato nella mischia. In caso di schieramento a 4 entrerebbe in gioco Esposito. Dubbi anche sulla corsia destra. Calapai non è al meglio. Se non dovesse farcela giocherebbe il giovane Biondi. A centrocampo non ci sarà Dall’Oglio per squalifica. Rizzo si candida per una maglia da titolare anche perché Welbeck è ancora indisponibile. In attacco Mazzarani sarà il partner di Di Piazza con Lele Catania pronto a ritagliarsi uno spazio al pari di Di Molfetta. Entrambi potranno rivelarsi molto utili non appena avranno i 90 minuti nelle gambe. La squadra rossazzurra troverà di fronte un’altra nobile decaduta del girone. Il Catanzaro, messa in archivio la gestione Auteri, sta cercando di risollevarsi con Grassadonia anche se i risultati sinora sono stati altalenanti. Si tratterà della prima gara in trasferta sotto la gestione Lucarelli dopo il rinvio del match di Pagani che verrà recuperato a dicembre.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica