Furti di registratori di cassa VIDEO

Arrestato ladro seriale

GIARRE (Ct) – Era diventato il terrore dei commercianti della zona di Giarre per via dei danni che provocava durante le sue scorribande.

Sono stati i carabinieri della stazione di Riposto ad arrestare il 37enne Sebastiano Emanuele Grasso cui sono stati concessi i domiciliari ed  a sottoporre all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria un suo complice, Simone Leonardi di 22, con l’accusa di furto. Una decina i colpi messi a messo o solo tentati dal febbraio di quest’anno ai danni di negozianti in possesso di un registratore di cassa. Determinante ai fini dell’indagine l’apporto delle telecamere di videosorveglianza che hanno immortalato l’uomo ed il suo modus operandi: dopo avere in precedenza effettuato dei sopralluoghi, il 37enne sceglieva l’esercizio commerciale tra l’una e le 4 del mattino.  Con il volto coperto sino agli occhi da uno scaldacollo, scardinava le porte o infrangeva le vetrate. A quel punto si dirigeva verso il registratore di cassa da cui asportava per intero il relativo cassetto porta banconote.  Nel corso delle indagini un cassetto, riconosciuto da una delle vittime del furto, è stato ritrovato nell’area di pertinenza condominiale di Grasso il quale ha dichiarato di averlo avuto in prestito da un amico. I carabinieri non escludono che l’uomo possa avere agito con altre persone. Almeno in un caso Simone Leonardi ha utilizzato insieme a Grasso la propria autovettura per mettere a segno un furto ai danni di un chiosco, non riuscito perché il commerciante, a seguito dello stato di tensione nato dalla frequenza dei furti in zona, aveva pensato bene di portare via con se l’intera cassa.  

VIDEO https://youtu.be/dNzh3mHNl-0

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica