Negato il permesso a Speziale per trovare il nonno malato

Il tribunale di sorveglianza ha rigettato la richiesta

Non potrà andare a trovare il nonno malato per un ultimo saluto Antonino Speziale il 30enne, minorenne ai tempi dei fatti contestati, condannato a otto anni di reclusione – per l’omicidio preterintenzionale dell’ispettore capo della polizia Filippo Raciti, morto il 2 febbraio del 2007 per le ferite riportate negli scontri con ultras etnei durante il derby Catania-Palermo. Speziale, che un anno fa è stato trasferito al carcere Malaspina di Caltanissetta, ha chiesto il permesso attraverso i suoi avvocati Massimiliano Bellini e Giuseppe Lipera ma il tribunale di sorveglianza lo ha rigettato. Se da una parte i legali hanno fatto notare la condotta “regolarissima” di Speziale durante tutto il periodo di detenzione, dall’altra, per il tribunale non vi sono i presupposti per il permesso, considerato che non sussiste un immediato pericolo di vita del familiare.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica