Sbarcati a Pozzallo 32 migranti da nave Alan Kurdi

Due sono in ospedale. Sindaco Ammatuna: “Pozzallo e’, ancora una volta, il porto sicuro dove far attraccare chi ha bisogno di assistenza e di sicurezza”.

POZZALLO – E’ stato completato lo sbarco dei 32 migranti libici arrivati stamani nel porto di Pozzallo a bordo della nave Alan Kurdi. Dopo le visite mediche a cura del medico di porto Vincenzo Morello due persone sono state ricoverate nell’ospedale di Modica: una donna al settimo mese di gravidanza e un bambino di 6 mesi che soffriva di otite. Il resto del gruppo quasi tutti nuclei familiari di nazionalita’ libica, e’ stato trasferito nell’hot spot di Pozzallo che nei giorni scorsi era stato svuotato perche’ i rifugiati arrivati nei mesi scorsi sono stati ricollocati in altri paesi europei. “Pozzallo e’, ancora una volta, il porto sicuro dove far attraccare chi ha bisogno di assistenza e di sicurezza: si tratta di 32 migranti di nazionalita’ libica, raccolti in mare la notte di Natale e alla quale Malta avrebbe negato lo sbarco”. Lo dice il sindaco di Pozzallo (Rg), Roberto Ammatuna. “Intendo ringraziare il prefetto Michele Di Bari e il Prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza – prosegue il sindaco – per il rispetto dei rapporti istituzionali, segnale chiaro di un cambiamento all’interno del ministero degli Interni che lascia ben sperare per il futuro. La citta’ di Pozzallo e’ pronta, come sempre ad ospitare al meglio chi ha bisogno e si adoperera’ per dare loro la migliore accoglienza possibile”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica