Cessione Catania, una cordata sembra fare sul serio

Coinvolti Maurizio Pellegrino e Fabio Pagliara

CATANIA –  Prende sempre più corpo una proposta per l’acquisto del Catania.

Dopo settimane di ipotesi alternative a Raffaello Follieri, si fa avanti un gruppo di investitori che tramite un pool di professionisti formato da commercialisti e avvocati è ormai pronto a presentare un’offerta che darà il via alla trattativa.  Ieri Attilio Scuderi di Catanista.com ci aveva prospettato la situazione anticipandoci anche i nomi di alcuni protagonisti dell’operazione che per motivi di opportunità non abbiamo rivelato. Il progetto si basa sul criterio dell’azionariato diffuso. La maggioranza delle azioni dovrebbe essere posseduta da un paio di soggetti “forti” (si parla di “Aon” e “Italpizza”), supportati da alcuni imprenditori locali, compreso qualche sponsor attuale. Il motore del progetto, che vedrà Lucarelli confermato in panchina, sarà l’ex giocatore nonché ex allenatore rossazzurro Maurizio Pellegrino mentre il ruolo di presidente dovrebbe andare e Fabio Pagliara, attuale segretario nazionale della Fidal. Una ventina gli imprenditori coinvolti con varie percentuali che si muoveranno sul modello Lecce. Nel frattempo incombe il mercato. Il Catania da un lato sfoltirà l’organico per alleggerire il monte ingaggi ma dall’altro punterà a tesserare giocatori utili al progetto tecnico. Ormai chiusa la trattativa per l’approdo ai piedi dell’Etna di Alessio Curcio trequartista di 29 anni dal Vicenza. In arrivo anche il centrocampista 30enne Bruno Vicente della Juve Stabia.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica