Procura chiede archiviazione per amministratore della Dusty

Nei giorni scorsi il dissequestro dei fondi

CATANIA – Arriva la richiesta di archiviazione per l’amministratore unico della Dusty Rossella Pezzino De Geronimo.

L’iniziativa del pm di Catania Fabio Regolo fa seguito al provvedimento di dissequestro dei fondi per 2 milioni e 300 mila euro notificato nei giorni scorsi e scaturito dall’avvenuta compensazione delle imposte relative alle ritenute nei confronti dei dipendenti per il 2015, rilasciata da Riscossione Sicilia e perfezionata grazie all’entrata in vigore dell’apposito provvedimento inserito nel decreto fiscale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 24 dicembre. Le imposte sono state compensate con una parte dei crediti, circa 15 milioni, vantati nei confronti della pubblica amministrazione. Le somme dissequestrate torneranno a breve nella disponibilità di Dusty. “Si avvia a conclusione una vicenda doppiamente paradossale innescata da due inadempienze da parte dello Stato” sottolinea Rossella Pezzino de Geronimo che ricorda che “nel 2015 Dusty vantava crediti per circa 50 milioni, nei confronti delle pubbliche amministrazioni. Una esposizione “monstre” che non ci ha consentito di versare le imposte  e con l’ulteriore beffa di contratti e capitolati d’appalto che prevedevano, solo sulla carta, tempi certi e celeri per i pagamenti dei servizi resi. A ciò – continua l’amministratore unico – è seguita la notifica delle cartelle datata maggio 2019 cui abbiamo dato seguito con la rateizzazione, in attesa del provvedimento di autorizzazione alla compensazione che era atteso a inizio 2019 ed, invece, è stato approvato in extremis  solo alla  fine dell’anno”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica