Parte la macchina organizzativa della “Cavalcata di San Giuseppe” a Scicli

Manifestazione in programma il 21 e 22 marzo 2020

SCICLI (di Elisa Montagno) – Manca poco alla tanto attesa “Cavalcata di San Giuseppe 2020”, in programma il 21 e 22 marzo a Scicli.La macchina organizzativa è in piena attività, vede coinvolti, l’Associazione “Gli amici di Giorgione”, la Parrocchia di San Giuseppe con il Parroco Don Ignazio La China, il comune di Scicli e i bardatori.Tante le novità da scoprire, si inizia giorno 29 gennaio 2020, con il primo dei 7 mercoledì dedicati a San Giuseppe.

In questa edizione “Gli Amici di Giorgione”, oltre al Palio “Cavalcata di San Giuseppe- Comune di Scicli”, assegneranno il Trofeo “Nicolas Giunta”, il Premio “Patriarca”, il Premio Guglielmo Alfieri, il Premio al gruppo partecipante più giovane, il Premio alla testiera più bella, il “Premio Eleganza”, il Premio Tradizione.Spazio per i più piccoli con la Cavalcata dei BAMBINI, aperta a tutte le scuole, dal 16 al 20 marzo, con la partecipazione del Garante dei diritti dei Bambini e l’associazione della Parrocchia di San Giuseppe.“Siamo quasi in dirittura d’arrivo- spiega Uccio Brancati portavoce de “Gli Amici Giorgione”- per completare il programma della ‘due giorni’ di festa. Vogliamo che la comunità cittadina si stringa attorno alla festa religiosa e folcloristica. La cavalcata di San Giuseppe, dal 2010 fa parte del Registro Eredità immateriali. Noi vogliamo, con il coinvolgimento di tutti, contribuire a fare crescere sempre di più questa manifestazione unica nel suo genere. Dobbiamo ancora ringraziare – conclude Brancati- il Comune che ha messo a disposizione le proprie idee ed energie per supportarci in questa edizione e il sacerdote don Ignazio La China”.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica