Catania, vittoria contro Avellino premia lavoro di Lucarelli

Domenica a Viterbo

CATANIA – La vittoria del Catania 3-1 al Massimino contro l’Avellino rappresenta una grande iniezione di fiducia per la squadra di Lucarelli in un momento di grande difficoltà, tra i peggiori della storia rossazzurra.

Il tecnico livornese si conferma nocchiero di una nave che altrimenti sarebbe andata alla deriva e che invece continua a mostrare forza e carattere. Non è un Catania spettacolare ma comunque efficace e soprattutto lotta sino alla fine. I gol peraltro portano la firma di due giocatori come Curiale e Sarno messi in discussione più volte in questi mesi per il loro rendimento. Lo scollamento tra proprietà e tifoseria purtroppo rimane ma chi ieri è venuto allo stadio non si è certamente annoiato. Certo, i problemi non sono stati risolti e servono al più presto rinforzi. Basti pensare che in vista della trasferta di domenica a Viterbo, in difesa è disponibile il solo centrale Mbende. Esposito e Silvestri saranno squalificati. Murilo resta al Livorno nonostante il Catania avesse già trovato l’accordo. Una punta centrale è comunque in arrivo, ed anche due centrocampisti ed un difensore. Intanto Rizzo dovrebbe seguire Di Piazza al Catanzaro.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica