Aeroporto Comiso, domani nuova intitolazione

La struttura sarà intitolata a Pio La Torre leader del Pci siciliano assassinato 32 anni fa dalla mafia

Grande attesa la cerimonia di reintitolazione dell’aeroporto a Pio La Torre, leader del Pci siciliano assassinato 32 anni fa dalla mafia. Stamani nell’aula consiliare di Comiso la conferenza stampa di presentazione della cerimonia. La precedente amministrazione di centrodestra guidata dall’ex sindaco Giuseppe Alfano lo aveva intitolato al generale Vincenzo Magliocco. Ma da domani l’aeroporto tornerà ad avere il nome di Pio La Torre. Presente alla conferenza di oggi il sindaco Filippo Spataro e il suo vice Gaetano Gaglio. Il primo cittadino ha parlato delle presenze che ci saranno domani. Tra queste quelle del presidente del senato Pietro Grasso. La notizia della presenza della seconda carica dello Stato, annunciata dal presidente del centro studi Pio La Torre Vito Lo Monaco è stata confermata oggi dal sindaco di Comiso. Oltre al presidente del senato saranno presenti, il ministro di Grazia e Giustizia, il presidente della regione Rosario Crocetta, da sempre sostenitore di una reintitolazione dello scalo comisano a Pio La Torre. Ma ci sarà anche il figlio di Pio La Torre Franco, già coinvolto questa settimana nelle diverse iniziative organizzate dalle scuole nei progetti sulla legalità. Era stato proprio lui, il figlio del deputato ucciso a chiedere al presidente Crocetta di intercedere presso il sindaco di Comiso per ridare all’aeroporto il nome di La Tore. Presenti anche i presidenti di Enac, Soaco, e l’on. Pippo Digiacomo. Presente anche l’autore di romanzo criminale il giudice, Giancarlo De Cataldo. Il tutto incorniciato dalla presenza della banda musicale dell’istituto comprensivo Verga che eseguirà l’inno nazionale.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica