Domani Ternana-Catania, semifinale di andata di Coppa Italia

Lucarelli ripropone il 4-2-3-1?

CATANIA – Archiviata la sconfitta contro la Viterbese, il Catania è già concentrato sulla semifinale di andata di Coppa Italia in programma domani alle 15 in trasferta contro la Ternana.

La squadra rossazzurra è rimasta fuori sede ad Attigliano, piccolo centro dell’Umbria per preparare una sfida che rappresenta l’ultima spiaggia per dare una svolta al proprio campionato. Certo, la situazione attuale fa pensare ad altre priorità e non certo alla serie B. La situazione societaria infatti resta deficitaria, non ci sono novità sostanziali sulla cessione e poi c’è un grande problema di fondo relativo all’organico ormai ridotto all’osso. Lucarelli dovrà fare nuovamente a meno di Silvestri per squalifica. In compenso è disponibile Esposito che dovrebbe giocare in coppia con Mbende al centro della difesa. Sembra scontato il ritorno al modulo 4-2-3-1 con Rizzo in mediana accanto a Biagianti. In attacco il punto di riferimento sarà Barisic con Biondi, Sarno e forse Mazzarani alle sue spalle. La gara di domani sarà arbitrata da Daniele De Santis di Lecce che vanta due precedenti con le maglie rossazzurre: la vittoria ad Avellino all’esordio stagionale e il successo 3-0 contro la Vibonese nello scorso torneo. Sul fronte mercato Rizzo dovrebbe restare e non andare quindi al Catanzaro. Auteri, infatti, appena tornato sulla panchina giallorossa, gradirebbe altri profili. Proprio il Catanzaro ieri vincendo in casa della Sicula Leonzio 2-1 nel posticipo della 23° giornata è salito a quota 35 in classifica, superando Catania e Teramo.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica