Rosolini: vietata sperimentazione Telefonia 5 G.

Secondo il Sindaco non sono ancora chiari i dati scientifici.

ROSOLINI ( di Enzo Alabiso) – E’ stato, in prima persona il Sindaco di  Rosolini Pippo Incatasciato, a bloccare già nel nascere ed in via preventiva,la sperimentazione della tecnologia telefonica  5G in città.Come primo cittadino e responsabile della salute e sanità pubblica locale, stabilito per legge,  ha deciso, con apposita ordinanza sindacale pubblicata all’ Albo Pretorio,  di opporsi alla fase di sperimentazione, alla luce del fatto che ancora ad oggi non  sono chiari e poco  definite le conseguenze  sulla salute pubblica  dell’esposizione alle  suddette  frequenze ,  rispetto all’ incidenza dei tumori nella specie umana.Il Comitato Scientifico Nazionale sta valutando ed analizzando i vari dati disponibili, ma ancora non sono chiari certi responsi .

Pertanto nell’ incertezza , il Sindaco ha preferito  attendere certezze ufficiali. Già  nel recente passato i cittadini  rosolinesi si erano lamentati della notevole ed aumentata  presenza in città di  antenne e ripetitori della telefonia con tecnologia 4G. I dati ed i controlli, affidati allora  all’ Arpa, avevano accertato valori sotto i limiti stabiliti dalla legge , e quindi  idonei a salvaguardare l’incolumità dei cittadini.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica