Il Catania batte di misura in trasferta la Cavese

Decisivo un rigore di Mazzarani

CATANIA – Il Catania reagisce al momento negativo ed espugna di misura il campo della Cavese ritrovando una vittoria importante per il morale e per la classifica.

A Castellammare di Stabia Lucarelli schiera il 4-2-3-1 con Mbende e Silvestri al centro della difesa, Calapai e Pinto esterni, Salandria e Vicente in mediana, Barisic, Curcio e Biondi a supporto di Mazzarani. Il Catania parte bene e si rende pericoloso con Mazzarani e soprattutto con Biondi che al 20° colpisce il palo. I padroni di casa tengono il campo ma non hanno chiare occasioni da gol. Al 44° c’è l’episodio chiave della partita: Biondi va via a Nunziante e si guadagna un rigore per un fallo di Matino. Dal dischetto si presenta Mazzarani che spiazza il portiere Bisogno. Nella ripresa Lucarelli manda in campo Esposito per Curcio passando alla difesa a 3. La squadra rossazzurra non rischia nulla a parte un tentativo dell’ex Russotto sventato da Furlan. C’è tempo per gli ingressi di Welbeck, Manneh e dell’ultimo arrivato Beleck. I minuti scorrono ma il risultato non cambia ed il Catania può finalmente esultare. L’auspicata reazione c’è stata ed in campo si è visto un gruppo coeso e convinto dei propri mezzi al cospetto di un avversario che era reduce da un periodo positivo. La speranza è che non sia soltanto un fuoco di paglia. Giovedì al Massimino si gioca il ritorno della semifinale di Coppa Italia contro la Ternana. La Sicula Leonzio batte in casa 4-1 il Potenza. Le reti portano la firma di Scardina due volte, Catania e Grillo su rigore e Golfo.

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica