Rapina in banca nell’agrigentino, tre fermati

Rapina messa a segno nel tardo pomeriggio di ieri alla banca popolare Sant’Angelo

Due palermitani e un uomo di Santa Elisabetta (Ag), Umberto D’Arpa, 53 anni, Martino Merino di 26, e Raffaele Salvatore Fragapane, 43 anni, sono stati sottoposti, dai carabinieri, a fermo di indiziato di delitto per la rapina messa a segno nel tardo pomeriggio di ieri alla banca popolare Sant’Angelo di Raffadali (Ag). I tre presunti rapinatori sono stati intercettati e bloccati in tempo record. Erano fermi, sull’auto che era stata già segnalata – come sospetta fra le vie di Raffadali – in una piazzola di sosta di un distributore di carburante di Sant’Angelo Muxaro (Ag). I carabinieri hanno anche recuperato il bottino: mazzette di soldi, con tanto di fascette dell’istituto di credito ancora applicate, per 50 mila euro. I fermati sono stati portati al carcere di Agrigento in attesa dell’udienza di convalida

TELERADIO REGIONE S.R.L., società a socio unico soggetta a direzione e coordinamento della Filgest srl, 97015 Modica – S.P. 74 km 0+400 C.da Cava Gucciardo – C.F. e P.IVA 00209070895 – Capitale Sociale Euro 2.255.000 i.v. - CCIAA / REA Ragusa 110483 – Testata Giornalistica igiornalidisicilia.it nr. 3/2012 del 26.04.2012 Tribunale di Modica